Settembre 24, 2020

Figli neopatentati? Ecco come ottenere un preventivo economico per l’assicurazione

In Italia sono numerosi i ragazzi di 18 anni che decidono da subito di prendere la patente di guida, ragazzi che ovviamente vivono ancora in casa con i loro genitori e che non hanno alcun tipo di ingresso economico, ragazzi che quindi sono ancora del tutto dipendenti dal loro nucleo familiare. I genitori hanno quindi la responsabilità anche di assicurarli sia che si decida di acquistare per loro una nuova automobile sia che si decida di inserire il loro nominativo nella polizza assicurativa dell’auto di famiglia. Ovviamente le polizze assicurative per i neopatentati sono molto salate, partono infatti da classi di merito svantaggiose, non hanno alcuna esperienza alla guida e secondo le statistiche sono anche dei guidatori poco responsabili che spesso causano incidenti anche molto gravi. C’è un modo per ovviare a tutto questo? C’è un modo per riuscire ad ottenere dei preventivi che siano economici e adatti quindi alle tasche di tutte le famiglia italiane? Andiamo a scoprirlo insieme.

Per riuscire ad ottenere un preventivo e quindi una polizza assicurativa ad un costo minore l’unica soluzione è scegliere, laddove possibile ovviamente, la legge Bersani. Secondo la legge Bersani i neopatentati possono ereditare la classe di merito di un genitore. In questo modo il neopatentato ha l’opportunità di partire da una classe di merito migliore e quindi di pagare un premio molto più basso. Vi ricordiamo che la legge Bersani può essere sfruttata sia che decidiate di assicurare vostro figlio con la vostra stessa compagnia assicurativa sia che decidiate di cambiare invece compagnia.

Attenzione, la legge Bersani ha valore solo sui veicoli appena acquistati siano essi nuovi oppure usati. Il passaggio di proprietà deve essere già stato fatto e non deve essere stato stipulato a nome del neopatentato un altro contratto assicurativo né su quell’auto specifica né su altre auto.

Comments

comments