Archivio della categoria: Assicurazioni auto

Come diventare Liquidatore Assicurativo

In Italia uno dei settori che sta risentendo di meno della crisi economica e finanziaria che ormai da oltre un anno l’attanaglia, è senza dubbio quello assicurativo. Infatti, per diverse ragioni, tra cui anche l’obbligo previsto dalla legge di prevedere per ogni veicolo la stipula di un contratto per la copertura assicurativa della cosiddetta responsabilità civile (RC – Auto), le tantissime agenzie e broker assicurativi che lavorano in questo ambito sembrano godere di uno stato di salute molto buono facendo segnare ogni anno bilanci chiusi in positivo.

IL LIQUIDATORE ASSICURATIVO

All’interno di queste agenzie una figura professionale che sta ottenendo una certa visibilità e quindi si presenta in grande ascesa e che per le proprie mansioni risulta essere molto richiesta, è quella del liquidatore assicurativo. Alcune recenti statistiche, infatti, hanno evidenziato come in Italia nel corso degli ultimi anni il numero di incidenti stradali siano in un continuo aumento. Questo significa che, per quanti vogliano intraprendere nella propria vita una carriera come liquidatore assicurativo, l’offerta lavorativa è abbastanza importante in termine di volume di lavoro.

In questo breve contenuto cerchiamo di vedere in cosa consiste nello specifico il ruolo di liquidatore assicurativo e in che modo si può diventare un liquidatore assicurativo.

COSA FA

Il liquidatore assicurativo viene chiamato in causa ogni qualvolta avviene un qualsiasi incidente di tipo stradale e non, e ci sia ovviamente la conseguente richiesta di risarcimento dei danni da parte dell’assicurato.

Il liquidatore in pratica dovrà per prima cosa valutare quanto accaduto, verificare se ci siano le condizioni per poter dare il via alla pratica di risarcimento e quindi seguire tutto l’iter burocratico che essa comporta.

In particolare, una volta che è stata effettuata la richiesta di risarcimento da parte dell’assicurato, il liquidatore dovrà valutare attentamente la dinamica reale con cui è avvenuto l’incidente facendo leva su quanto dichiarato dalle due parti in causa e su quello che viene suggerito dai danni riportati dalle persone e dalle cose coinvolte.

Una volta capita la dinamica, il liquidatore dovrà valutare l’importo effettivo dei danni subiti dalla macchina, dalle persone o quant’altro sia oggetto del contratto assicurativo.

Per meglio curare queste due fasi è importante per egli avere una stretta collaborazione con il perito assicurativo e il medico legale dell’assicurazione. Fatto ciò, infine, dovrà valutare se la richiesta di risarcimento è in linea con quanto previsto nella polizza sottoscritta e quindi curarne la fase di risarcimento.

REQUISITI NECESSARI

Quindi è facile intuire come tale professione presupponga doti e conoscenze molto specifiche anche se tuttavia la legge prevede che sia previsto come titolo di studio minimo quello conseguito presso un qualsiasi istituto superiore pubblico.

Il liquidatore può lavorare sia come libero professionista offrendo in pratica una consulenza esterna alle agenzie che richiedono il suo contributo lavorativo, oppure come dipendente di una qualsiasi agenzia assicurativa.

COSA FARE PER DIVENTARE LIQUIDATORE ASSICURATIVO

Per poter diventare un liquidatore assicurativo non è indispensabile, come abbiamo già accennato, essere in possesso di uno specifico titolo di studio ma è fuor di dubbio che aver conseguito una laurea di ingegneria oppure di economia offre senza dubbio un canale preferenziale.

Detto ciò, per poter essere abilitato a svolgere tale professione è indispensabile il superamento di un esame presso il Ministero. Una volta conseguita l’abilitazione basterà iscriversi all’albo.

Infine, è importante precisare che l’aver seguito un specifico corso di formazione per liquidatori finanziari non è assolutamente vincolante ai termini della legge italiana in materia ma, senza dubbio, offre dei vantaggi per il superamento dell’esame di abilitazione e quindi può essere inteso come un corso di preparazione a tale prova e soprattutto una preparazione per avere subito un’idea di quello con cui si avrà a che fare.

Le assicurazioni online per i motocicli convengono?

Le assicurazioni online per i motocicli sono molto convenienti. Spesso le compagnie offrono anche sconti e riduzioni agli intestatari della RC Auto. Si può cioè stipulare la polizza moto con la stessa compagnia della polizza auto e usufruire di sconti che si aggirano tra il 10% e il 15%. Alcune compagnie sono specializzate nelle polizze on line e sono solitamente più economiche rispetto alle compagnie tradizionali; l’assicurazione moto ConTe, ad esempio, è una delle più economiche.

La polizza diventa ancora più conveniente quando non si sceglie la copertura assicurativa annuale. Spesso la moto non viene utilizzata durante i mesi invernali e un’assicurazione temporanea potrebbe essere un’ottima soluzione.

Per quantificare meglio i costi a cui si va incontro, basta comparare le varie proposte e richiedere un preventivo.

 

Assicurazioni online motocicli temporanee e periodiche

Il problema con le moto è la stagionalità dellutilizzo. Per questo le polizze migliori sono quelle temporanee, stipulabili tranquillamente online.

Lassicurazione temporanea può durare anche pochi giorni. Si tratta di una ottima soluzione in quanto il premio assicurativo è proporzionale ai giorni di effettivo utilizzo del mezzo.

Le assicurazioni periodiche, invece, hanno durata trimestrale o semestrale e vengono consigliate ai possessori di moto che utilizzano più continuativamente il proprio mezzo a due ruote.

Quando si stipula una di queste polizze bisogna fare attenzione alle clausole che riguardano gli eventuali incidenti fuori copertura assicurativa. In caso di sinistro con danni superiori alla copertura prevista in polizza, lassicurazione coprirà solo le spese previste dal massimale.

 

Assicurazioni online motocicli sospendibili

Questa formula è molto conveniente quando si vuole sospendere la polizza durante i mesi invernali. Lassicurazione sospendibile si può interrompere per un certo lasso di tempo che, solitamente, va da un minimo di 30 giorni ad un massimo di 12 mesi.

Il numero di sospensioni consentite varia da compagnia assicurativa a compagnia assicurativa. Alcune consentono più di una sospensione. Naturalmente ad ogni interruzione corrisponde una proroga della polizza pari ai giorni di interruzione.

Il premio assicurativo risulta più basso rispetto ad una polizza standard. Bisogna considerare infatti che il premio verrà spalmato in un periodo di tempo più lungo, risultando così più leggero.

Rispetto alle polizze temporanee o periodiche, quelle sospendibili garantiscono un risparmio addirittura superiore.

Lunica accortezza da tenere con queste polizze è di non parcheggiare lauto in strada durante il periodo di sospensione. In questo lasso di tempo il mezzo è privo di copertura e potrebbe essere soggetto a multe e sanzioni amministrative.

Per effettuare la sospensione basta inviare una raccomandata alla compagnia assicurativa oppure attivare una semplice procedura online.

Le compagnie assicurative non concedono a tutti le polizze sospendibili. Per accedere a questo tipo di polizze bisogna avere una situazione economica stabile. Se lassicurato non è in regola con i pagamenti o non rispetta le condizioni del contratto, la compagnia può decidere di non consentire la riattivazione della polizza precedentemente sospesa.

 

Assicurazioni online motocicli a consumo

Online sono disponibili anche le polizze moto a consumo: una formula sicuramente conveniente dal punto di vista economico.

Si tratta di polizze il cui premio assicurativo è proporzionale al numero di chilometri percorsi.

Quando si utilizza la moto per coprire sempre lo stesso tragitto o per percorsi brevi, la polizza a consumo può risultare vantaggiosa. Al momento della stipula si paga una quota fissa stabilita dalla singola compagnia. La seconda parte del premio viene definita in maniera proporzionale al chilometraggio.

La compagnia cioè ha bisogno di conoscere in maniera molto precisa il numero di chilometri percorsi dal mezzo. Per avere questi dati viene installato sul motociclo un sistema satellitare GPS. Il sistema, costituito in sostanza da una scatola nera, invia i dati in tempo reale alla compagnia assicurativa. Questultima raccoglie i dati ricevuti e provvede alla definizione del premio assicurativo che dovrà versare il proprietario del mezzo.

Comparatore offerte assicurazioni auto. ComparaSemplice

Comparatore offerte assicurazioni auto. Assicurazioni online

Anche il mercato assicurativo, come molti altri settori economici del nostro Paese, è stato influenzato dalla forte diffusione dei servizi web. Oggi sono sempre di più i consumatori che si affidano al mondo di internet per conoscere le nuove proposte delle compagnie di assicurazioni e in questo modo provare a risparmiare un bel po’ di utili euro. Il fine è quello di risparmiare senza perdere l’efficienza e la qualità dei servizi. Molti utenti quindi scelgono la strada dell’operatività via web, avvalendosi di mezzi efficaci come i comparatori online di polizze. Grazie ai comparatori online i consumatori riescono a risparmiare anche fino al 50% sulle polizze auto, moto, viaggi, etc. Basta compilare pochi campi e con pochi click si possono visualizzare i vari preventivi in ordine di prezzo. Un fenomeno innovativo e in costante crescita, perché già da un po’ di tempo sul web tra gli utenti è in atto una vera corsa all’offerta assicurativa economicamente più vantaggiosa ed evidentemente più consona alle singole necessità. D’altronde la forte concorrenza tra le diverse società non fa altro che favorire la possibilità di risparmio.

Come destreggiarsi con i comparatori di assicurazione

Oggi sono tantissime le società del ramo assicurativo presenti in internet, ormai l’efficacia e la facilità d’uso dei servizi internet sono quasi in grado di dettare le regole del gioco. Una volta effettuata la comparazione dei preventivi, operazione possibile anche comodamente dalla propria casa, si può congelare l’offerta online della compagnia di assicurazione prescelta ed eventualmente sottoscrivere la polizza desiderata. Internet è ormai prepotentemente diventato un canale privilegiato per la scelta delle polizze, nonostante ancora esiste una buona percentuale di consumatori che, alla tecnologia, preferisce gli strumenti e le dinamiche delle tradizionali compagnie assicurative.

In Italia sono diversi i portali che si possono consultare via web per avvalersi così della possibilità di comparare le diverse offerte assicurative, tra questi è sicuramente da segnalare il sito di comparazione ComparaSemplice.it, specializzato nel confronto anche delle tariffe assicurative. Un sito che si distingue per la semplicità d’uso, per i differenti canali di contatto offerti: telefono, email, web chat, whatsapp e per la consulenza esperta e qualificata in grado di accompagnare gli utenti nella scelta delle tariffe più favorevoli presenti sul mercato. Nel rispetto dei dati personali e della qualità della comunicazione, i servizi di Compara Semplice sono erogati tutti in Italia. Servizi innovativi ideati con lo scopo di stimolare una sana competizione tra gli operatori di mercato e di consolidare il rapporto di fiducia con la clientela, un modo per favorire la scelta del fornitore più adatto alle singole necessità dei consumatori. La trasparenza, l’imparzialità e la sicurezza nella gestione dei dati sono i valori fondamentali a cui si ispira il sito di comparazione Compara Semplice

Alla luce di queste considerazioni appare chiaro che potrebbe risultare molto conveniente affidarsi a ComparaSemplice.it per la scelta della propria assicurazione e per risparmiare somme considerevoli di denaro. Offerto anche un servizio di assistenza telefonica post – vendita, proprio con il fine di rafforzare il rapporto di fiducia con i clienti. Possibilità di risparmio fino a 500/600 euro l’anno per le polizze auto, casa e salute. Inoltre, in caso di incidente stradale, l’esperienza decennale dei consulenti, garantisce la massima assistenza.

Per maggiori informazioni e una rapida consultazione vai alla pagina: https://www.comparasemplice.it/compara/assicurazioni

Come risparmiare sul RCA evitando le truffe

Che si ricorra alle assicurazioni online o si sottoscriva una polizza in maniera tradizionale, con le compagnie fisiche, risparmiare sulla RCA evitando le truffe è il desiderio e la speranza di tutti gli automobilisti. Ma quali sono i segreti per riuscirci? La parola d’ordine, in questo caso, è informazione: nel senso che non si può fare a meno di informarsi, chiedendo preventivi a tutte le compagnie, per conoscere dettagli, particolari e promozioni di cui si potrebbe usufruire. Ma informarsi vuol dire anche cercare sul web le recensioni e le opinioni dei consumatori sulle varie imprese, per capire quali sono quelle più affidabili e da quali, invece, è meglio stare alla larga perché si sente puzza di bruciato.

Per risparmiare, si può chiedere direttamente alla compagnia assicurativa a cui ci si rivolge se sono possibili degli sconti e se ci sono margini che facciano sì che la RCA costi meno. In linea di massima, il modo più semplice, più efficace e più veloce per avere la certezza di spendere il meno possibile consiste nel chiedere i preventivi online di diverse compagnie e poi confrontarli tra loro, per prendere in esame pro e contro di ognuno di essi. In rete, per altro, sono sempre più diffusi i comparatori di preventivi, grazie ai quali non c’è più bisogno di contattare singolarmente ogni assicurazione ma è sufficiente inserire i propri dati una sola volta per avere il responso desiderato.

Non di rado, poi, le compagnie assicurative mettono a disposizione i bonus di ingresso, vale a dire sconti più o meno significativi che sono destinati a chi si assicura per la prima volta con la società in questione: anche in questo caso, una accurata ricerca sul web permette di individuare i bonus più allettanti e più vantaggiosi non solo dal punto di vista economico, ma anche da quello pratico.